Subscribe

RSS Feed (xml)



Powered By

Skin Design:
Free Blogger Skins

Powered by Blogger

lunedì 20 aprile 2009

La piccola star Rubina in vendita?


Il film non l'ho ancora visto (di questi tempi anche vedere una puntata de I Cesaroni è una mezza impresa...) anche se mi stuzzica parecchio, considerate le tante recensioni positive che ha ricevuto e l'incetta di premi Oscar fatta qualche mese addietro, ma la notizia mi ha lasciato ugualmente interdetto: Rubina Ali, la piccola star del pluri-premiato film "The Millionaire" sarebbe stata offerta in adozione ad una ricca famiglia medio-orientale da parte del

padre, Rafiq Qureshi.

Secondo la ricostruzione, il padre di Rubina sarebbe disposto a concedere la figlia in adozione a patto che l'intera famiglia possa lasciare lo stato di povertà in cui malversa, nonostante i milioni di dollari incassati dal film in tutto il mondo e la popolarità planetaria guadagnata dalla piccola attrice indiana.

2 giornalisti del News of the World si sarebbero fatti passare per una facoltosa famiglia intenzionata ad adottare la piccola e di fronte alla richiesta si sarebbero sentiti chiedere una cifra che si aggira attorno alle 200.000 sterline, avallando così le voci che giravano intorno a questa (squallida) vicenda.

Il padre ha negato tutto, anche se ha espresso il suo disappunto per l'attuale stato di povertà in cui la sua famiglia vive tuttora, nonostante la popolarità della figlia.
I produttori del film controbattono che la piccola Rubina avrà un'educazione di tutto rispetto grazie a diverse borse di studio e la famiglia avrà a disposizioni somme di denaro per situazioni di emergenza.

Che dire?

Da quel che ho letto su diversi siti internet, mi pare di capire che tutto sommato le aspettative del padre non sono poi tanto fuori luogo.
Quando la propria figlia fa parte di un film che vince 8 premi Oscar e incassa in tutto il mondo qualcosa come 300 milioni di dollari, qualche compenso in più mi sembra lecito aspettarselo, al di là delle promesse delle borse di studio.

Forse la produzione ha sottovalutato questo aspetto o forse non credevano ad un successo così clamoroso del film, mi sembra però di capire che il cachet della giovanissima Rubina non sia stato all'altezza del successo del film.

D'altro canto, vedere un padre far leva sulla propria figlia per far soldi, non suona altrettanto onorevole.

Insomma, quando di mezzo ci sono i soldi, bisogna sempre aspettarsi di tutto.
Il peggio.

Qualche fonte per approfondire l'argomento:

- la notizia da Repubblica.it
- la notizia su Rubina dal sito del News of the World
- da Cineblog.it
- varie fonti da Wikio.it

1 commento:

Arianna ha detto...

cosa sarebbe disposta a fare la gente per soldi??? sempre meglio non indagare...
Come state? Noi molto meglio...abbiamo fatto anche i vaccini e ci siamo ripresi da tutti gli acciacchi. Speriamo che per quest'inverno abbiamo finito.