Subscribe

RSS Feed (xml)



Powered By

Skin Design:
Free Blogger Skins

Powered by Blogger

venerdì 10 luglio 2009

I bambini e la macchina

I bambini ed i viaggi in macchina, un rapporto dalle tante sfaccettature: ci sono bambini che in macchina dormono, altri che non la sopportano e continuano a lamentarsi, altri ancora che sono indifferenti e si comportano come se nulla fosse.

Ecco, noi abbiamo tutte queste 3 realta' in casa. Anzi, in macchina!

La principessa la macchina proprio non la "vede": bastano pochi chilometri, a volte addirittura poche curve, e lei dorme come un ghiro.
Il pomeriggio, la sera, qualsiasi momento della giornata e' buono per schiacciare un bel pisolino in macchina. Qualsiasi macchina, non e' una questione di spazi, di comodita', di rumorosita' del motore.

Ogni macchina, ogni viaggio e' l'occasione buona per dormire.

A volte scommettiamo quanti minuti resistera' prima di addormentarsi: di solito i minuti si contano sulle dita di una mano, e capita raramente di andare oltre i 5.

L'alternativa?
Una chiacchierata unica dalla partenza all'arrivo.
Quindi, non ci dispiace molto quando dorme.
:-)

Le 2 gemelline invece coprono le altre 2 casistiche riportate sopra.
Chiara in macchina non sta ferma un'attimo: si lamenta, si muove, armeggia con i giocattoli che le diamo, con le chiavi di casa, con i cellulari, fa capire che vuole uscire dall'ovetto.
Insomma, non resiste, proprio non la regge.

Sonia invece e' come se non ci fosse.
Non si addormenta, ma nemmeno si lamenta.
Per lei stare seduta in macchina e' come lasciarci cullare: se ne sta zitta zitta al proprio posto, guarda distaccata la sorellina che si lamenta, a volte con la mano tocca la sorella maggiore dormigliona quasi a verificare che ci sia ancora, e poi basta.

Quando arriviamo dal viaggio in macchina lei e' nella stessa posizione di quando siamo partiti, sembra quasi non si sia mossa di un centimetro.
Immobile, eterea, nulla la disturba, nulla la scalfisce, la macchina e' un "passaggio" da vivere in assoluta quiete, in totale relax.

Quanto durera' ancora questa triplice comportamento?

Stiamo a vedere, io ho l'impressione che prima o poi qualcosa cambiera'...

5 commenti:

Ele, ha detto...

beati voi, le mie gemelle stanno calme se si tratta di viaggi brevi, ma se si oltre la mezz'ora iniziano a fare capricci e a litigare tra di loro, cercando di rubarsi i giochi....che stress...

tix ha detto...

i miei in genere dormono come ghiri, ma ricordo un viaggio di 5/6 ore in cui il grande, che aveva poco più di 3 anni, non è stato zitto un solo secondo, nonostante le strategie addottate per scoraggiarlo: un vero incubo!!!

Daddy SuperMaxiEroe ha detto...

Scritch raggruppa tutte e tre le casistiche: i primi anni si muoveva sempre, ma non si lamentava, poi attorno ai tre anni ha inizato a dormire a partire dalla seconda curva. Adesso che è un po' più grande, rogna chiedendo sempre "quanto manca?" anche se siamo appena partiti, e se il viaggio è lungo stai pur certo che la lingua non gli si secca MAI!! Quindi non è detto che le tue pupette possano interscambiarsi i ruoli strada facendo ;-)

mirko ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mirko ha detto...

benedetta è come ilaria, dorme, anche se il tempo impiegato è maggiore.
beatrice è come chiara; fin da piccola odiava il fatto di essere legata all'ovetto, ora al seggiolino...e come avete visto quel sabato è uno spirito libero, anarchica e .........un imcubo
angelica è come sonia, basta portarla a spasso e lei è a spasso........
speriamo in bene...........