Subscribe

RSS Feed (xml)



Powered By

Skin Design:
Free Blogger Skins

Powered by Blogger

lunedì 19 luglio 2010

Besame, papi

Sabato pomeriggio sono andato dalle mie 3 pupette, che da circa 3 giorni non vedevo perchè erano in montagna dai nonni, al fresco.
Nei 3 giorni passati solo soletto a casa mi sono mancate, lo ammetto.
Certo una casa tranquilla, senza baccano, senza urla non è disdicevole però... però mancava qualcosa, era un pò vuota, spenta.

E' come quando ti abitui a fare colazione con cappuccino e briosche e poi per qualche giorno la briosche non la offrono più. Fai colazione lo stesso, però ti resta un vuoto allo stomaco.

Dicevo, sabato pomeriggio con la dolcemetà sono andato a trovarle e a prenderle per riportarle a casa.

Loro erano sul terrazzo dei nonni e quando sono sceso dalla macchina hanno cominciato a saltare e a chiamarmi, come delle matte.
Sono salito in casa dei suoceri e loro mi son corse incontro per abbracciarmi: un'accoglienza trionfale, mi sentivo un pò Cannavaro quando scendeva dall'aereo con la Coppa del Mondo in mano! ;)

Ci baciamo e abbracciamo, anche con la principessa, e poi tutte e 3 escono sul terrazzo a giocare. Io mi siedo a tavola per mangiare un boccone, con la dolcemetà.

Passano 2 minuti circa e Sonia entra in casa, mi si avvicina e mi dice: "Papà, mi dai un bacio?".

Indovinate voi come mi son sentito...

4 commenti:

Vanylla ha detto...

Occhi a cuoricino?

Adorabili le pupette!

Twins(bi)mamma ha detto...

queste sono le vere soddisfazioni della vita...

ki@r@ ha detto...

Gia'... che belle soddisfazioni!!!
Chiara

mirko ha detto...

donne...................sanno sempre come conquistarci..............