Subscribe

RSS Feed (xml)



Powered By

Skin Design:
Free Blogger Skins

Powered by Blogger

lunedì 31 agosto 2009

Vacanze in Valle Aurina 2009 - Ciao ciao estate


E così anche l'estate 2009 si appresta ad andarsene in soffitta, lasciando dietro di sè ricordi, memorie, istantanee di momenti più o meno felici che hanno caratterizzato questi caldi mesi.

Domani comincia il mese di settembre, mese che ci porterà a vivere un'esperienza nuovissima, tanto eccitante quanto ricca di incognite e preoccupazioni: l'ingresso nel mondo della scuola della nostra principessa.


Una nuova avventura, un nuovo gradino da salire sulla scala della vita, una nuova prova di maturità per noi e per la nostra pupetta.


Prima di tuffarci
nei preparativi per la scuola voglio però volgere il pensiero agli 8 giorni sereni e rilassanti vissuti a Lutago, in Valle Aurina (Alto Adige), in un posto dove il tempo sembra essersi fermato a qualche decenno addietro.

Una vacanza dicevo rilassante, serena, distesa, tr
anquilla, proprio quello che ci voleva dopo un'estate così così.

Tante cose mi restano nel cuore di questi giorni passati in montagna:


- i meravigliosi paesaggi della valle: montagne contornate da un cielo tanto azzurro da far male agli occhi, splendidi boschi, sentieri puliti sui quali sudare è un dolce piacere.


- I cartelli bilingue che ti ricordano che sei straniero a casa tua, perchè in Alto Adige si sentono prima di tutto sudtirolesi e tu vieni definito un "turista italiano". E poi dicono che Bossi...


- i cimiteri che sorgono attorno alla chiesa. Praticamente per entrare in chiesa passi dal camposanto. E noi il secondo giorno abbiamo pranzato accanto alla stupenda chiesetta di Santo Spirito a Casere, quindi... sopra qualche scheletro! :-)))

- i cartelli dei parchi giochi che recitano così:
GIOCARE A PROPRIO RISCHIO













- andare a bere alla fontanella nel cortile l'acqua che arriva direttamente dalla fonte della montagna. Senza filtri, pericoli di beccarsi malattie, ecc ecc... Una semplicissima azione che però NON HA PREZZO!!!


- le macchine che si fermano per fare attraversare le persone: da noi è merce rara quasi quanto i gol di Ronaldinho;


- il silenzio del bosco rotto solo dal ruggito del fiume Aurino;










- il sottobosco con i suoi rumori, odori, colori;


- la vista di un'aquila che qualche centinaio di metri sopra la tua testa gira in cerchio forse per scrutare qualche preda (e la principessa giura di aver individuato anche la sua "tana");


- i parco-giochi dei bambini senza (quasi) cartacce nell'erba, e con i giochi tutti "intatti";


- le 2 ore pomeridiane trascorse a leggere un quotidiano: ahhh, quella sì che è vacanza!!!


- la visita alla chiesetta di Santo Spirito e, mentre tu sei nel banco in meditazione, una coppia di anziani intona a cappella "Dolce Sentire": bbbrrrrrr, che brividi....














- la partenza col termometro che il 30 agosto, alle 8 di mattina, segnava 4 gradi centigradi sopra lo zero;


- i sorrisi delle mie bimbe: sicuramente il meglio del meglio!!!


E adesso siam tornati. Migliori di quando siam partiti.

4 commenti:

Vanylla ha detto...

Bentornati :)

TuttoDoppio ha detto...

E' bello sapere che siete riusciti a rilassarvi e a stare bene. Io purtroppo quest'anno il riposo non ho veramente saputo cosa fosse, nonostante due settimane al mare e una in montagna... spero nella prossima estate, quando patop-x sarà meno impegnativo...
(oh, come me la racconto bene! quasi quasi mi credo!)

;-)

ri-bentornati!

wasperina ha detto...

Che bei posti.. e poi vuoi mettere 4° sopra lo zero ad agosto?Bellissimo!!

Improvvisamente in quattro ha detto...

Bentornati!
Che bella vacanza che hai descritto!

...Dolce sentire come nel mio cuore ora umilmente sta nascendo amore...

Che bella che è quella canzone...