Subscribe

RSS Feed (xml)



Powered By

Skin Design:
Free Blogger Skins

Powered by Blogger

sabato 14 novembre 2009

Bambini che si muovono durante il sonno


Quanto si muovono i bambini mentre dormono? Esiste un modo, un parametro, una regola per misurare quanto chilometri fanno durante le ore di nanna?
E poi, perchè si muovono così tanto?

Io escluderei il caldo come ragione del loro movimento, perchè tendiamo a non creare una cappa di calore esagerata nella cameretta delle nostre 3 pupette, cercando di bilanciare a modo il caldo dell'aria con le coperte, senza esagerare troppo.

Io poi prediligo dormire in ambienti freddi piuttosto che caldi, il pigiama non so cosa sia, per cui mi viene naturale spostare queste abitudini sulle 3 pupette, certo non ai miei stessi livelli.

Quando capiamo che le bambine si sono addormentate andiamo in cameretta a controllare, e quasi sempre le troviamo spostate rispetto a dove le avevamo coricate.
In passato ci era anche capitato più volte di trovarle esattamente al contrario rispetto a come erano state messe a letto: testa al posto delle gambe e viceversa!!!

Una vivacità che hanno anche quando sono sveglie, però almeno a letto ci aspettavamo fossero più tranquille, più sedentarie.
Credo sia una cosa abbastanza comune tra i bambini, specialmente quelli più piccini: mi sbaglio?

5 commenti:

EricaML ha detto...

Lucaaa !!!! Lorenzo vuole sempre dormire con me!!! E' come avere un cavallo da corsa a letto da quanto si muove!!!
Mi pugna mi calcia e da solo nn ci sta aiutoo

2Gemelle ha detto...

Erica, la stessa cosa che succede a noi quando nel letto arriva la principessa, non ti dico quante pedate nei gioielli mi son beccato! :D

Bietolina ha detto...

ale naviga nel letto... e poi si arena appiccicato al paracolpi, lo sposto ma nn c'è verso!

diana ha detto...

anche i miei gioielli si muovono tantissimo....anche io li trovo sottosopra...sebastiano dorme in posizione da gattonamento??!!!

Slela ha detto...

Si, confermo anch'io, quando mia figlia era più piccola la trovavo nelle posizioni più assurde: una volta era messa di traverso con le gambe in verticale, appoggiate alla parete.