Subscribe

RSS Feed (xml)



Powered By

Skin Design:
Free Blogger Skins

Powered by Blogger

lunedì 2 febbraio 2009

Varicella e bambini

Il tema principale di queste vacanze natalizia in casa nostra è stata la varicella che ha colpito la nostra principessa e che presumibilmente ha infettato anche le 2 pupette (tripla varicella, evviva!!!).
Per questo motivo, da buon papà completamente ignorante in materia, nonostante le molteplici informazioni ricevute dalla dolcemetà (infermiera) ho navigato su qualche sito internet per cercare di capire qualcosa di più su questa malattia.

La varicella e' una malattia virale, insieme a rosolia, pertosse, morbillo e parotite, è una delle malattie contagiose dell'infanzia, è altamente contagiosa ed è provocata dal virus denominato Varicella zoster della famiglia degli Herpes virus.

Con le altre malattia infettive dell'infanzia, la varicella si manifesta solitamente tra i 5 ed i 10 anni di vita del bambino (età indicativa secondo me, vista per esempio l'alta incidenza del contagio nelle scuole materne).
Il periodo piu' critico per il contagio e' quello invernale/inizio primavera. Si stima che ogni anno circa 400.000 bambini siano colpiti dal virus.

Il contagio avviene da persona a persona tramite le goccioline di saliva disperse nell'aria da parte di un contagiato, attraverso gli starnuti o con il contatto diretto col liquido contenuto nelle vescicole, il periodo di incubazione della varicella dura all'incirca 2 settimane.

Lo sfogo della varicella avviene tramite piccole pustole cutanee denominate rash e solitamente il contagiato avverte anche un malessere generale a cui si associa anche qualche linea di febbre.

La febbre si manifesta di solito con 24 ore di anticipo sulle eruzioni cutanee, le quali compaiono per circa 3-4 giorni dapprima su testa, viso, spalle ed in seguito si diffondono anche su torace, braccia e schiena.
La varicella ha una durata di circa una decina di giorni (giusti giusti per abbracciare l'intero arco delle vacanze natalizie, NdR).


Nella fase finale della malattia le vescicole scompaiono lasciando delle piccole crosticine sulla pelle, che poi si staccheranno da sole.

La terapia: per alleviare il fastidioso prurito si possono utilizzare degli antistaminici, mentre per la febbre si prescrive il paracetamolo. Importantissimo è non trattare i bambini con salicilati (come l'aspirina), perché questo aumenta il rischio di contrarre la pericolosa sindrome di Reye (comporta gravi disturbi epatici che possono portare anche alla morte).

Per il resto, bisogna cercare di evitare che i bambini si grattino le fastidiose eruzioni cutanee tipiche della varicella perchè purtroppo potrebbero restare dei segni permanenti sulla pelle.
E tanta pazienza con i nostri piccolini colpiti dalla varicella, malattia che prima o poi tutti devono fare (meglio comunque da piccoli che da adulti).

Viene anche suggerito di isolare il paziente e di mantenere pulita la cute e la biancheria del letto per evitare infezioni delle vescicole.

In generale la varicella non e' una malattia pericolosa nei bambini sani, mentre puo' diventarlo in bambini che hanno un sistema immunitario compromesso, come per esempio in casi di bambini malati di leucemia.

Molto pericolosa la varicella lo e' anche per le donne incinta, specialmente nei primi 3 mesi della gestazione in quanto la malattia puo' essere passata al feto ed essere causa di serie complicazioni.

Noi ne siamo quasi usciti con la prima e ci stiamo preparando mentalmente ad affrontare la varicella con le 2 pupette.
Speriamo in bene...

Lascio qualche link a siti che trattano della varicella:

- varicella online
- su epicentro.iss
- su wikipedia.it
- su pediatric.it

Post su altre malattie:

- Morbillo
- Otite
- Aerosol
- Vaccinazioni



Sfogo di varicella



8 commenti:

Silvia ha detto...

Ciao Luca.
Noi l'abbiamo scampata ben 3 volte con Matteo e una con Niccolò.
Ad ogni modo, avete sentito il pediatra per le gemelle?
Non vi dà l'antivirale?

2Gemelle ha detto...

ciao Silvia, felice che i tuoi l'abbiano scampata! :D
La pediatra l'abbiamo sentita, l'antivirale lo sta prendendo l'ammalata, per le gemelline dovremo aspettare che si ammalino prima di darglielo (così mi riferisce la dolcemetà, io in materia... latito!).
ciaooooooooo

fiordicactus ha detto...

Ecco, qui, ci sono due bis nipoti infettati, e due bis nipotine (una per famiglia, una 3 anni, una 3 mesi) che potrebbero prenderla, più alcuni nonni che non l'hanno ancora fatta! ;-)

A casa nostra, invece, io l'ho fatta nei tempi canonici, i figli, tra i 4 e gli 8 anni (a secondo se erano la 1°, il 2° o la 3°)prima è iniziata al figlio, che era agli ultimi giorni di asilo, poi alle due sorelle, esattamente 20 gg dopo, e al pomeriggio di quel giorno, all'Uomo della mia vita!!!
E' stata una mezza tragedia per lui . . . non ne poteva più di stare a casa . . . era l'inizio di un giugno di quelli caldi!
In bocca al lupo!

Avete sentito il botto, lì da voi???
Mio zio, abita a 70 metri dalla casa crollata! ;-)

Ciao! R

diggiu ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
diggiu ha detto...

Penso che tu sia pronto ad affrontare un esame di malattie esantematiche. Scherzi a parte, un augurio di pronta guarigione alla principessa e di non contagio alle piccoline.
Carissimo Luca.. avrai capito che nella vita bisogna armarsi di Santa Pazienza. Un certo Giobbe ne vende a palate.
Un abbraccio nel nuovo anno per tutta la fam

Improvvisamente in quattro ha detto...

Ma c'è una vera epidemia di variella in giro!
In bocca al lupo!

Rossana ha detto...

Io ne ho una paura pazzesca. Sto meditando di farle fare il vaccino.

Kica ha detto...

Caro Luca, cercavo qualche informazione sulla varicella e sono incappata nel tuo blog. Ho mio figlio in questo momento pieno di puntini e lamentoso... povero piccolo. Ha 4 anni e mezzo e alla fine sono contenta che l'abbia presa ora. Mia figlia, ora 16 anni, l'ha presa a 8 insieme al papà... facevano proprio uno bella coppia... e io correvo da uno all'altro per mettergli crema (talco mentolato). Una domanda però ce l'avevo ma telefonerò martedì al medico (qui oggi è festa -abito in Svizzera- e la varicella al piccolo è spuntata venerdî sera)magari sai rispondermi tu: antiinfiammatorio o solamente paracetamolo? e... talco mentolato oppure nulla?
Spero che le tue piccole non l'abbiano presa, anche perchè se tanto piccoli i bambini ne dovrebbero essere immuni avendo ancora gli anticorpi della madre.
Saluti
Kica